Stemma dell’antico Ducato Estense

FERRARA CITY è un progetto nato da anni di esperienza nel settore della comunicazione e del turismo.

Perchè ‘Il magazine del Ducato Estense’?

Perchè partiamo da casa nostra, Ferrara, che fu l’origine dell’antico ducato appunto creato dagli Estensi, potente stirpe di antichissime origini germaniche.
Gli Este (o Estensi) furono una delle famiglie regnanti europee più longeve.

I primi loro rappresentanti si possono trovare in alcuni membri dei duchi della Toscana legati all’imperatore Carlo Magno, e siamo al X secolo dopo Cristo.
Da allora, grazie ad un ramo cadetto, gli Arciduchi di Austria-Este, questa stirpe è arrivata sino ai giorni nostri.

Guelfo IV d’Este

Da Guelfo IV d’Este si generò il ramo germanico col casato dei Welfen. Questa parte della famiglia arrivò a generare gli Hannover, che furono prima duchi di Brunswick-Lüneburg e poi di Brunswick, re di Hannover, re di Gran Bretagna, d’Irlanda e re del Regno Unito di Gran Bretagna e Irlanda.

Il nome della casata è legata alla cittadina veneta di Este, facente parte dei loro possedimenti già dall’XI secolo. Dalla Toscana, il marchese Alberto Azzo II d’Este nel 1073 decise di trasferirci la sua corte intera fino al 1242 quando nuovamente si trasferì a Ferrara.

Dopo aver preso pieni poteri a Ferrara, i loro domini si estesereo a Fanano (1352), alla Garfagnana (1429/1451), a Carpi (1527), alla signoria di Correggio (1636), al ducato della Mirandola (1711), alla contea di Novellara e Bagnolo (1737) e al ducato di Massa e Principato di Carrara (1790).

Dopo la devoluzione dello stato Estense nel 1598 dato che Alfonso II d’Este rimase senza eredi, l’attuale territorio ferrarese tornò di proprietà dello Stato Pontificio.
Il ducato si ridusse quindi alle province di Modena e Reggio Emilia, territorialmente contigue, con Modena capitale, sino al 1796. Il territorio fece poi parte della Repubblica Cispadana, della Repubblica Cisalpina, della Repubblica Italiana e del Regno d’Italia.

Ercole III d’Este

Con l’avvento del periodo della Restaurazione, nel 1814, il ducato tornò al ramo cadetto degli Asburgo-Este dato che la figlia di Ercole III d’Este (1727 – 1803), Maria Beatrice d’Este, andò in sposa all’arciduca d’Austria Ferdinando d’Asburgo d’Este che era figlio di Maria Teresa d’Austria.

Nel 1829 si aggiunse il ducato di Massa ed il principato di C

arrara e nel 1847 il Ducato di Guastalla.
La vita del Ducato di Modena e Reggio cessò di esistere nel 1859 quando fu annesso al Regno di Sardegna e poi al Regno d’Italia.

Questa breve sintesi dell’antico Ducato Estense è in breve la descrizione di quella che è l’anima del nostro progetto, cioè tornare a riunificare, anche se solo in un portale i territori dell’antico stato estense.

Raggrupperemo quindi in questo magazine o contenitore, a seconda di come preferirete chiamarlo, notizie culturali news di eventi, arte, storia, sport dei territori di Ferrara, Modena, Reggio Emilia, Garfagnana e Massa-Carrara.