Modena perde al PalaPanini con una Milano in grande spolvero

Leo Shoes Modena – Allianz Milano 1-3 (24-26, 19-25, 25-20, 24-26)

Leo Shoes Modena: Christenson 3, Karlitzek 6, Stankovic 8, Vettori 2, Petric 21, Mazzone 8, Iannelli (L), Bossi 0, Grebennikov (L), Lavia 10, Estrada Mazorra 15. N.E. Lusetti, Sala. All. Giani.

Allianz Milano: Sbertoli 0, Ishikawa 22, Kozamernik 5, Patry 23, Maar 9, Piano 5, Pesaresi (L), Staforini (L), Weber 2, Basic 0, Daldello 0, Mosca 0. N.E. All. Piazza.

ARBITRI: Frapiccini, Cerra.

NOTE – Spettatori 730 per un incasso di 4763 €, durata set: 34′, 28′, 27′, 33′; tot: 122′.

Sponsor in panchina: Gian Marco Dalpane, Amministratore Delegato Bulloneria Emiliana

MVP: Yshikawa (Allianz Milano)

La Leo Shoes Modena di Andrea Giani perde al PalaPanini la quarta di Superlega contro una Milano che si rialza subito dopo il ko infrasettimanale con Vibo. La Leo Shoes parte con con la diagonale Christenson-Vettori, in banda ci sono Petric e Karlitzek, al centro Stankovic-Mazzone, il libero è Jenia Grebennikov.

L’Allianz Milano risponde con Sbertoli-Patry in diagonale, al centro ci sono Piano e Kozamernik, in banda Maar e Ishikawa, il libero è Pesaresi.

Il primo set è giocato punto a punto con le due squadre che tengono bene in difesa e ricezione, 10-10. Continua l’equilibrio con Sbertoli e Christenson che gestiscono al meglio i propri attaccanti, 16-17. Milano chiude il primo parziale 24-26. Nel secondo set Milano piazza il break e va sul 3-8. Non si fermano Patry e compagni che vanno sul 5-12. Mazorra entra per Vettori, Lavia per Karlitzek, 13-20. L’Allianz chiude il secondo set 20-25, è 0-2. Il terzo set è nel segno di Modena che si porta sul 12-11 con un ottimo Lavia. Restano avanti i gialli che vanno sul 20-16. La Leo Shoes si aggiudica il set 25-20, è 1-2. Nel quarto set Modena si affida ancora a Mazorra, 5-4. Alza i giri del motore Modena che va sull’11-6. Torna sotto Milano che con Patry e Ishikawa cambia l’inerzia del set 12-11. Resta avanti Modena, 20-18, poi è Milano a cambiare marcia e a chiudere il set 24-26 e 1-3 il match.

Micah Christenson: “Brucia tantissimo aver perso due set ai vantaggi. Eravamo vicinissimi al tie-break e dovevamo essere più bravi a sfruttare meglio i set point. Dobbiamo alzare molto il livello di gioco e la mentalità, guardare avanti e lavorare meglio nei finali”

Le interviste integrali a Micah Christenson e Nemanja Petric sono sul canale ufficiale youtube Modena Volley

44